Campo Estivo 2018 Oratorio San Filippo Neri
e Sant'Agnese
- Oggiono -
Campo Estivo 2018
Oratori S. Filippo Neri e S. Agnese
Veglia Quaresimale decanale alla Casa di Riposo "Sironi" di Oggiono - Fotografie!!!
Inserito il 2004-04-06 18:21:48 - Autore: Marco Nolberti - Letto 944 volte.


Sabato 27/03/2004 d.C. alla Casa di Riposo Sironi si è svolta la veglia decanale per tutti gli adolescenti del decanato di Oggiono. Lo scopo era quello di porgere agli anziani ospiti della casa i nostri auguri di buona Pasqua e intrattenerli per un pomeriggio, oltre che naturalmente vivere un momento di preghiera e di riflessione in attesa della Pasqua del Signore.

Io mi sono aggregato ad un piccolo gruppo di ragazze barzaghesi (che già conoscevo in precedenza) e ci siamo seduti assieme ad un tavolo dove erano presenti due signore (una di Oggiono e l’altra di Barzago).
Abbiamo consegnato loro i nostri biglietti di auguri e abbiamo parlato con loro… -veramente hanno parlato più loro di noi!!! - ci hanno raccontato dei bei momenti che hanno passato quando avevano la nostra età e di quelli meno belli che hanno passato quando c’era la guerra.

L’animazione del pomeriggio continuò con canti accompagnati da chitarre, tastiera e fisarmonica che riuscirono a far cantare anche delle simpatiche vecchine!!!!


Immagine generica...


Dopo il momento dei canti arrivò quello della preghiera, che è stato certamente diverso da quello a cui sono abituati alla casa di riposo. Infatti è stato animato con canti accompagnati da tastiera e chitarra e poi c’è stato un dialogo tra degli adolescenti e Giovanni Battista (interpretato dal sottoscritto).

La preghiera è poi continuata con la testimonianza di Giusy, una persona che per caso si è trovata a lavorare a stretto contatto con gli abitanti della casa e ha scoperto in seguito che il suo lavoro dà soddisfazioni ben più grandi dello stipendio che riceve.

La veglia si è poi conclusa con la consegna ad ognuno di noi di un segno: una croce fatta intrecciando dei fili di rame, che simboleggia il fatto che dobbiamo essere elettrizzati dalla fede.

Dopo la veglia ci siamo spostati in pizzeria per concludere la serata davanti a una buona pizza chiacchierando del più e del meno.

Immagine generica...

Tra i fatti da ricordare nei secoli (sto anche tentando di convincere il Papa a inserirlo nel Nuovissimo Testamento) c’è quello della nascita di un nuovo mito: quello del LOMPO.

Tutto è nato semplicemente sfogliando il menù (la cui copertina piace tanto al Don); io e Chicco abbiamo subito notato che su molte pizze erano presenti tra gli ingredienti le uova di lompo… è stato subito amore.
Bisogna sapere che il lompo è un pesce dall'aspetto e dal nome curioso le cui uova (simili al caviale) sono adattissime a preparare gustose tartine.
L’argomento principale della serata è stato, appunto, il lompo.
Per quanto riguarda la pizza (se interessa a qualcuno) Chicco e io abbiamo deciso di prendere due pizze diverse e mangiarne metà per uno di ognuna delle due, cioè una prosciutto e funghi e una valtellinese.




0.1156