CE Montagna 2019 Oratorio San Filippo Neri
e Sant'Agnese
- Oggiono -
CE Mare 2019
Oratori S. Filippo Neri e S. Agnese
Oratorio e famiglie in ascolto della vita e del Vangelo
Inserito il 2006-09-18 12:49:05 - Autore: Sabbadini don Massimiliano - Letto 774 volte.


Iniziamo, con tutta la Chiesa ambrosiana, un nuovo Triennio pastorale, tracciato e guidato dalle riflessioni e dalle indicazioni che l’Arcivescovo pubblicherà nelle prossime settimane.
Molto è già noto per alcuni interventi pubblici del Cardinale a riguardo del tema e, soprattutto per gli Oratori, grazie al Massaggio per la festa di apertura dell'anno oratoriano di fine Settembre che Sua Eminenza ci ha già fatto pervenire.

Si tratterà dunque di camminare su un percorso che riguarda la missione della famiglia a servizio del Vangelo.

Saremo chiamati a riconoscere che l’amore di Dio è in mezzo a noi e a dargli ospitalità e testimonianza soprattutto attraverso la realtà della famiglia avvertita come riferimento singolare di ogni esperienza di vita.
La riflessione principale che farà da introduzione e sfondo a tutto il Triennio pastorale seguirà il racconto dell’amore nell’esperienza dell’uomo e di Dio e nel loro incontro lungo la storia della salvezza.

L’inizio dei miraloli di Gesù in Cana di Galilea
, durante quella singolare festa di nozze, offrirà la trama simbolica e sintetica dove si intrecciano i mille e più risvolti del tema della famiglia e dell’amore che essa compie, genera, accoglie, custodisce, cura, annuncia… Ci sarà per tutti, anche all’Oratorio, un Vangelo della famiglia da riscoprire, da vivere e da testimoniare con nuovo slancio.

I tre anni si articoleranno poi secondo il progressivo approfondimento della famiglia che ascolta la parola di Dio (2006-07),  che comunica la sua fede (2007-08) e  che sia l’anima del mondo (2008-09).

Per l’anno che inizia ora negli Oratori l’accento cadrà particolarmente sull’intreccio, sempre sentito e mai di facile realizzazione, tra la vita delle famiglie e i percorsi educativi dell’Oratorio con le sue varie figure di educatori.

Ci sarà modo in seguito di entrare nel merito, guidati dalle sottolineature del Cardinale Tettamanzi. Sin d’ora è d’obbligo benedire questa scelta tanto opportuna e sempre urgente per ogni Oratorio, che nel legame educativo con i genitori e le famiglie trova il suo fondamento e la sua stessa natura.
Al tempo stesso è bello e pressante l’impegno che subito raccogliamo dal tema della famiglia: mettiamoci in ascolto. Ascoltiamo profondamente, senza pregiudizi, con il tempo che ci vuole, con simpatia, la vita concreta delle famiglie, così come sono, con i loro eventi, le loro stagioni, le gioie e i problemi, le risorse e le contraddizioni proprie di ogni famiglia.
L’ascolto di quella vita ci renderà comunità ancora più assetate della Parola e desiderose di ascoltarla insieme alle famiglie.

Per condividere l’impegno, fiducioso e pieno di speranza, di fare tutto quel che ci dirà Gesù, vera sorgente, per tutti, della gioia che non finisce.

don Massimiliano Sabbadini




0.1125